giovedì 8 novembre 2012

News from Rimini about a dragon

Questa notizia non è stata divulgata da quotidiani né telegiornali... Trattasi di un fatto accaduto nelle ultime settimane in una scuola infanzia in provincia di Rimini.  Su un albero, nel cortile della scuola, è stato ritrovato un grande uovo bianco. I bambini e le maestre, guardando fuori dalla finestra, hanno notato qualcosa di strano, di bianco... Non sapendo chi avesse perso o abbandonato l'uovo hanno pensato di ospitarlo in una stanza della scuola in cui si svolgono i laboratori. L'uovo è stato sistemato in un cestino con una copertina azzurra perché non prendesse freddo. 
I bambini hanno controllato ogni giorno che l'uovo potesse riposare in silenzio e al calduccio e hanno lasciato la finestra della stanza aperta nel caso la mamma fosse tornata a cercare il suo uovo. Nel frattempo bambini e maestre hanno fantasticato sul contenuto dell'uovo. Un piccolo di pappagallo? Coccodrillo? Dinosauro? A casa raccontavano ai genitori di aver controllato l'uovo, bisogna fare silenzio perché dorme. Qualcuno ha anche consegnato alla maestra un bigliettino con il proprio numero di telefono chiedendole gentilmente di telefonare nel caso l'uovo si fosse schiuso.
Il mistero è stato svelato alcuni giorni fa quando maestre, genitori e bimbi sono arrivati a scuola e hanno subito notato qualcosa di molto strano: un forte odore di bruciato. L'odore proveniva dalla stanza in cui riposava l'uovo e i bambini sono andati a controllare insieme alle maestre. 
Stupore! L'uovo, rotto, era sul pavimento! Attorno ad esso pezzi di carta bruciata. Un mistero da risolvere... Tutti insieme hanno deciso di chiamare i pompieri che sono arrivati sul posto in brevissimo tempo. Hanno ascoltato i bambini e messo insieme le tessere del puzzle: odore di bruciato, uovo schiuso, carta bruciata, finestra aperta...  I pompieri hanno comunicato ai bimbi che nella mattina avevano ricevuto diverse telefonate che segnalavano la presenza di un drago sopra i cieli di Rimini! Dentro all'uovo c'era un piccolo drago che è volato via, forse alla ricerca della mamma.
Io ve l'ho detto, camminate con il naso in su e occhio ai draghi...

Aggiornamenti: nei mesi successivi Acquarello ha interagito con i bambini della scuola infanzia grazie a gite al mare e al fiume dove il piccolo draghetto ha lasciato messaggi per i bimbi. 
L'uovo schiuso, posizionato vicino al portone di ingresso di scuola è diventato una specie di cassetta per le lettere. Acquarello ogni tanto lascia una busta con una nuova lettera e i bimbi hanno appeso sopra l'uovo i propri messaggi e risposte alle domande del draghetto. 
Una mattina abbiamo trovato una grandissima sorpresa: piccole impronte verdi! Acquarello è entrato a scuola di notte per lasciare altri messaggi ai bambini. Uno di questi messaggi era molto simpatico: in parte scritto con l'inchiostro invisibile.
I bimbi hanno dovuto usare il fuoco per far comparire le lettere mancanti. Naturalmente durante tutto l'anno scolastico i bimbi hanno fatto esperimenti con l'acqua e hanno scoperto tantissime cose su questo elemento: consistenza, sapore, evaporazione, il colore... 
Acquarello ha accompagnato i bimbi alla scoperta dell'acqua che per i viserbesi è elemento importante visto che vivono vicino al mare e in un luogo in cui vi sono fonti di acqua dolce come la Sacramora e altre che sgorgano naturalmente. L'acqua è stata anche il tema del progetto atelier che si è svolto da gennaio a giugno. Un progetto che ha coinvolto i bimbi in esperimenti, giochi, scoperta dell'elemento acqua. Il post con alcuni accenni delle attività svolte qui: progetto atelier.

19 commenti:

  1. Oooooohhhhhh!!!!!!!
    :-)))

    RispondiElimina
  2. ...qui terremo gli occhi aperti, ok? :)
    Grandi queste maestre!

    RispondiElimina
  3. wow, mi piacerebbe incontrare un drago! ; )

    RispondiElimina
  4. Nel cortile della nostra scuola si trovano ossa di dinosauro!!! Perchè quando andavamo alla scuola dell'infanzia noi non si facevano cose così divertenti?!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CartaCanta... bellissima anche l'idea di ossa di dinosauro! I tempi sono cambiati eh eh

      Elimina
  5. Noi abbiamo usato una storia molto simile quest'estate come tema del centro estivo dei piccoli. Ma dal nostro uovo è uscita una fenice.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una fenice? Bellissima idea anche questa!

      Elimina
  6. Grazie a tutte per aver letto il post :-)
    Non potete immaginare le emozioni provate da Topastro in queste settimane. Ogni giorno parlava dell'uovo e faceva supposizioni sul contenuto. Il giorno che si è schiuso un'esplosione di emozioni!

    RispondiElimina
  7. La fantasia non manca mai, però è quella che fa sognare i bambini e li aiuta a diventare grandi. Complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero Giorgio: la fantasia è importante e io sono contenta che Samu abbia delle maestre con tanta voglia di organizzare, creare, fare e stupire i bimbi! Il giorno che a scuola c'era odore di bruciato non volevo andare al lavoro ma rimanere lì a vedere che sarebbe successo!

      Elimina
  8. ciao Pollon
    che bellissima iniziativa ... troppo bello!!! mi immagino i bambini a fare silenzio per far riposare l'uovo e chissà la meraviglia quando hanno scoperto l'uovo aperto ... i loro occhi brillavano di stupore ... che meraviglia essere bambini!!!
    Patrizia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Patrizia... credimi se ti dico che io ero eccitata quanto Topastro! E non vedo l'ora di scoprire se il drago tornerà, se avremo sue notizie... Sorpresa per bimbi e genitori! Purtroppo non sono potuta rimanere a scuola per vedere i bimbi aprire la porta della stanza dov'era l'uovo ma mi sono goduta il racconto del mio bimbo e gli ho fatto un sacco di domande!

      Elimina
  9. sto piangendo...pensando allo stupore di quei bambini e al fatto che abbiate regalato loro il più bello dei doni: sognare!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. naturalmente felici: io non ho fatto niente. Tutto merito delle maestre. Per fortuna esistono ancora maestre così, così... meravigliose!

      Elimina
  10. Che spettacolo, c'è da impazzire di gioia ad una notizia così per la mai Ciambella che è in piena adorazione della draghessa di Shrek che si è innamorata di Ciuchino.......immagino se trovasse un uovo così in giardino!grandi queste maestre, piene di fantasia!:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Federicasole... devo aggiungere che sono stra felice di questa scuola? :-)
      Potresti organizzare una cosa simile per Ciambella nel vostro giardino!

      Elimina
  11. Fantastiche maestre! Mia sorella ed io abbiamo passato un'estate a covare un uovo di dinosauro :-D!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello Piccolalory! La fantasia va stimolata, incoraggiata... Io spero che Topastro rimanga per sempre creativo e capace di volare con la fantasia!

      Elimina

Commenti ANONIMI momentaneamente SOSPESI causa spam.