giovedì 16 giugno 2011

Innestare, progetto di Cevì

Ho scoperto il progetto innestare tramite il blog Stimadidanno. Mi ha incuriosito subito questa strana iniziativa e ho saltellato di blog in blog osservando i bellissimi disegni che sono stati sparsi nelle varie città. Dal blog innestare di Cevì: Innestare è un progetto attivo che si occupa di innestare l’immaginario nelle fenditure del reale con l’intenzione di stimolare meraviglia e innescare altra immaginazione in chi osserva.
Si tratta di interventi volatili a corta conservazione, documentati attraverso la fotografia che si trasforma in indizio, e poi lasciati al loro naturale “ciclo vitale”.
Potete leggere altre informazioni sul blog segnalato sopra. Anche io e Topastro ci siamo dati da fare :-) Mi piace l'idea che qualcuno osservi un nostro disegno, uno scarabocchio, un foglietto e si stupisca. E questo? Che cos'è? Forse qualcuno lo ha perso? Chissà cosa penseranno le persone che vedranno le nostre due coccinelle attaccate ai due alberi nel viale in cui c'è la Scuola Elementare che ho frequentato da piccola!  
Una volta iniziato è davvero difficile smettere e sono riuscita a far camminare Topastro! Lui è un pigrone e vuole ancora andare a spasso in passeggino. Ma per trovare buoni posti dove lasciare i nostri innesti ha dovuto camminare, e allegramente. Non ha voluto separarsi da altre due coccinelle che avevo preparato ma mi ha aiutato a posizionare altri disegni. L'indicazione per il mare, alcuni disegni composti da puntini e macchie e che vi svelerò in seguito come sono stati realizzati. (In realtà si tratta del materiale di scarto di una tecnica per dipingere magliette).
La betoniera che pareva quasi abbandonata ha colpito il Topastro e si è aggiudicata il suo personale disegno. Un pesciolino su una panchina vicino alla spiaggia, forse vuole andare a nuotare in mare? Altri disegni composti da puntini colorati sui muretti delle case del lungomare di Viserba. 
Fiorellini sui pali della luce e un disegno verde su una fioriera. Topastro ha controllato attentamente se si trattava della stessa tonalità di verde delle foglie delle piantine contenute nella fioriera per poi annunciarmi: il nostro verde è più chiaro. 
Una faccina sorridente su un cestino per la spazzatura e due frasi tratte da due diversi libri di Julia Donaldson. La coccinella sopra la cassetta per le lettere di una nostra amica, speriamo le porti fortuna! Le altre coccinelle sono rimaste nelle tasche di Topastro.
E' stato davvero divertente! Mi piacerebbe davvero tanto sapere cosa hanno pensato le persone quando hanno visto i nostri innesti... Se vi piace questo progetto, partecipate anche voi! Andate sul blog innestare, ammirate gli innesti di tutti i partecipanti e preparate i vostri da spargere nelle città dove vivete. 

9 commenti:

  1. bravissima Claudia! e il topastro, che dire, un perfetto street artist!

    RispondiElimina
  2. ehi che bello!!!
    Come ha detto MIV altrove, anche in questo caso l'innesto rappresenta perfettamente il blog!
    Noi siam stati fermi perchè mia figlia è malaticcia e anche io non stavo benissimo, ma ora... sempre più stimolate a innestare! Ciao!

    RispondiElimina
  3. che bello!! devo andare a leggere l'iniziativa...sembra proprio divertente sia per chi lascia gli innesti che per chi li trova!! baci

    RispondiElimina
  4. Come siete bravi! Con questi disegni colorati avete sicuramente abbellito la griggia realtà delle nostre strade

    RispondiElimina
  5. bellissima questa iniziativa!! io sono la prima ad incuriosisrmi quando trovo un'adesivo o una scritta in giro! Vado subito a documentarmi!! ciao ! mami

    RispondiElimina
  6. Io ho provato a proporlo all Gnomo, ma non ci sono riuscita! Riproverò tra qualche mese, chissà forse avrò più fortuna.

    RispondiElimina
  7. @Stima Di Danno: grazie!
    @Cì: vero. Il blog mi rappresenta. Così come gli innesti che abbiamo fatto io e Topastro rappresentano questo blog, si si! Auguri di guarigione e buoni innnesti!
    @mammasorriso: una bellissima iniziativa!
    @Tatiana: qualche macchia di colore nel grigio fa bene a tutti!
    @mami: spero che anche tu deciderai di innestare nelle tua città.
    @cartacanta: puoi sempre farlo tu da sola. Io mi sono divertita molto! Anche se Topastro mi ha ftto attaccare pochi foglietti, voleva metterli tutti lui!

    RispondiElimina
  8. Abbiamo fatto un salto sui blog segnalati, veramente un'iniziativa affascinante!

    Bisognerebbe parlarne anche ai ragazzi più grandi, magari così la smettono di imbrattare i muri con le bombolette spray. A Roma è diventato un fenomeno veramente preoccupante, scrivono dappertutto, anche sui monumenti...! Da voi è lo stesso?

    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  9. @Roberta: è vero, forse anche i ragazzi potrebbero partecipare invece di fare scarabocchi ovunque. Si, anche qua si trovano scritte in diversi posti ma non tantissimo. Forse perchè Rimini è più una città piccolina.

    RispondiElimina

Commenti ANONIMI momentaneamente SOSPESI causa spam.